Stati interessanti >> Scrittura

3 dicembre 2016

Irreferendum#1.
La scrittura tra il Sì e il No.

La lingua italiana è una repubblica democratica fondata sulla parola viva. La capacità di parlare al lettore appartiene alla chiarezza della scrittura, che la esercita nella forma e nella sostanza previste dalla costituzione della lingua madre. Ogni tentativo di riforma costituzionale delle lingue matrigne che hanno sottratto la sovranità alla lingua italiana, sarà accolto con gli onori che si devono a uno stato interessante.

NO ALLE PAROLE MORTE. ALLE PAROLE VIVE.
Player, asset, driver, proattivo, efficienza, qualità, esigenze, efficacia, tale, eccellenza, rispondenza, mission, vision, performante. Alla parole che scoppiano di vita le aziende preferiscono le parole morte dell'antilingua. Un testo invece dovrebbe fare vivere al lettore una città piena di vita e non fargli visitare un cimitero. Perché il suo cervello è una macchina fotografica. Se non scatta, significa che hai scritto parole morte. E quando una cosa è morta, la devi seppellire. Dai l’estremo saluto alle parole morte. E una cittadinanza a quelle vive.

NO AI GIOIELLI. AI MINATORI.
Soluzioni a 360 gradi, tecnologia all’avanguardia, prodotti ad hoc, know-how espresso ai massimi livelli, alti standard qualitativi, la ricerca dell’eccellenza. Le parole sono preziose perché provengono da una miniera. Non da una gioielleria. Scavare non piace a nessuno. Ma è la fatica che devi fare se vuoi mantenere la tua lingua in vita. Le parole non si indossano come i gioielli. Le parole si addossano come le responsabilità.

NO AGLI SPECCHI. ALLE FINESTRE.
Se scrivi che sei leader di mercato e che il tuo prodotto è di alta qualità dai alla scrittura una funzione egoistica. Parlerai solo al tuo specchio. Se racconti ogni giorno il tuo mercato e le capacità del tuo prodotto, apri una finestra che parla alle persone. Dai alla scrittura una funzione civile.

NO ALLE COPPIE SPOSATE. A NUOVI ACCOPPIAMENTI.
Tecnologia avanzata, comunicazione integrata, specifiche esigenze, esperienza consolidata, soluzione innovativa, filosofia aziendale. Il primo anno è di passione, nel secondo entra in scena la tenerezza, dal terzo in poi domina la noia. Quella del lettore, che legge i soliti accoppiamenti. Il supermercato delle coppie collaudate è sempre molto rifornito. Dallo scaffale, sostantivi e aggettivi già uniti in matrimonio e pronti per l’uso lanciano il loro richiamo. La fedeltà alle formule preconfezionate è a prova di tradimento. Ma, è vero amore per la scrittura?

NO ALLE FRASI FATTE. ALLE FRASI CHE FANNO.
La nostra azienda offre una vasta gamma di prodotti di alta qualità in grado di soddisfare le specifiche esigenze dei clienti. Le frasi fatte sono come il pacchetto viaggio tutto compreso, tranne il lettore. Che viaggio è la scrittura senza il suo passeggero? Le frasi che fanno invece sono come i giri di pedale che producono i giri di ruota. Di chi dimostra di essere padrone della lingua, non vittima dei linguaggi.

NO ALLA SCRITTURA SEDENTARIA. ALLA SCRITTURA IN FORMA.
Una scrittura ha una forma. Una scrittura allenata ha la forma migliore. Per mantenerla abbiamo creato un corso di scrittura per aziende e professionisti. 10 lezioni mirate all’obiettivo da raggiungere, dirette sulla parte da allenare. Perché un’azienda vale quanto la sua parola. E nella sua parola vive quello che l’azienda pensa. Scrivere parole chiare è già un modo per mantenerle.

Per informazioni sul corso di scrittura Virus Virtuoso scrivi a questo indirizzo pancione@mamyadv.com o chiama questo numero 338 5322126.
Ti risponderemo.

Andrea Ingrosso

Copywriter - Autore di scrittura per le aziende.

© 2017 Mamy

© 2017 Mamy

Contenuti per le aziende.

Camisano Vicentino - Vicenza

comunicazione@mamyadv.com

338 5322126